X
economia
società
sostenibilità
vita aziendale
chi siamo
contattaci
Cerca:
Cerca:

Online o in negozio: dove vendere l'usato oggi?

Mercoledì 20 Marzo 2019
Giulia Giarola

Internet fa concorrenza spietata ai mercatini dell’usato togliendo risorse: sì o no? Un argomento molto dibattuto negli ultimi anni, visto l’aumento delle vendite tramite siti web che coinvolge sempre più persone nella compravendita online, superando anche la diffidenza iniziale che ha ostacolato la crescita dell’e-commerce nella fascia dei consumatori d’età più avanzata. Nonostante ciò, non è ancora il momento di dire addio ai negozi fisici per vendere l’usato, anzi, esperti e recenti indagini ritengono fondamentale la presenza dei mercatini. Vediamo perché e quali sono le differenze tra queste due realtà di vendita.

dove-vendere-usato

Vendere online: vantaggi e limiti


Sempre più utenti si affidano ai siti online per vendere l’usato, come Ebay o Subito.it, perché comporta dei vantaggi innegabili:


Questo tipo di vendita, però, ha anche dei grandi limiti:




Vendita in negozio: perché è destinata a durare


Oggi la vendita in un mercatino dell’usato, rispetto al web, ha la necessità di porsi come valida alternativa, attuando strategie che portino il consumatore ad effettuare l’acquisto in negozio invece che online perché diverso, speciale, più vantaggioso.

Quali sono i vantaggi della vendita in negozio fisico che l’online non può garantire?


Tutto questo rende chiaro il quadro generale: le due diverse tipologie di vendita, online e in negozio, sono realtà complementari che in questo momento possono convivere, in quanto rispondono alle esigenze di pubblici diversi tra loro. Vendere grazie al web è il metodo che sceglie chi ha dimestichezza con la velocità di internet, chi desidera guadagnare il più possibile e ha il tempo necessario per gestire le operazioni di vendita dall'inizio alla fine; vendere attraverso un negozio dell’usato fisico, invece, è l’ideale per chi cerca sicurezza, per chi non è interessato ad avere un grande guadagno e preferisce affidare la merce a dei professionisti che si occupino della vendita dall’inizio alla fine.

Inoltre, un fattore da tenere in forte considerazione è la percezione che ognuno ha del proprio usato: online prevale il desiderio di liberarsi di qualcosa in fretta, nei negozi dell'usato invece c'è anche il piacere di vendere, di farlo in un ambiente fisico accogliente dando agli acquirenti più garanzie di qualità.

Indagine LaST 2018: gli ultimi dati sulle vendite e sugli acquisti 


LaST
(Laboratorio sulla Società e il Territorio per La Stampa, del centro studi di Community Group) ha condotto un’indagine a livello nazionale dall’11 al 15 aprile 2018, su un campione rappresentativo della popolazione residente in Italia (1.657 rispondenti con età superiore ai 18 anni). Ecco i risultati principali della ricerca:


Il negozio si riconferma perciò come entità di riferimento nella geografia sociale. Non solo per gli acquisti, ma anche per le relazioni che in esso e attorno ad esso si sviluppano nelle città. Secondo gli intervistati, per sopravvivere alla competizione con il digitale non è tanto sui costi che i negozi devono puntare, ma soprattutto sull’offerta di prodotti qualitativamente diversi, più elevati e personalizzati, e con servizi capaci di mettere il cliente al centro.

Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sui prossimi articoli!

Copyright ©, 2000 - 2018 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT 02079170235 - REA VR-215439